Può suonare strano ma per i pannelli solari del futuro è necessaria la pulizia dei vetri: a Siena c’è Rosy Service

Sembrerebbe un azzardo, eppure nell’idea rivoluzionaria di due ricercatori italiani potrebbe esserci una svolta importante nel settore dell’energia. Protagonisti dell’innovazione i vetri delle nostre finestre, che stanno per diventare i pannelli fotovoltaici del futuro. Tutto nasce da Francesco Meinardi e Sergio Brovelli, professori all’Università Milano Bicocca, i quali hanno cercato per diversi anni di trovare una soluzione che potesse sfruttare l’energia del sole e fosse adattabile non solo al fabbisogno di una singola unità abitativa, ma piuttosto che potesse garantire elettricità a interi palazzi cittadini.

Andare oltre il pannello solare quindi, ma come? La soluzione è arrivata basandosi su studi risalenti agli anni ’70 che riguardano i cosiddetti “concentratori solari luminescenti” (Lsc): questi ultimi consistono in una lastra di plexiglas in cui si disperde un colorante che ha la capacità di assorbire la luce solare e riemetterla per confluirla verso piccole celle fotovoltaiche che producono elettricità. Da qui l’intuizione di porre questa lastra all’interno di finestre dai tripli vetri, che diventerebbero quindi veri e propri pannelli solari.

ENERGIA “PULITA” – In un contesto come quello attuale, in cui il risparmio energetico è la chiave per il futuro dell’intero pianeta, in cui l’Europa chiede di costruire edifici ad energia quasi zero entro il 2020, la scoperta ha un ruolo di primo piano. Anche perché tramite questa invenzione, gli studiosi garantiscono che si possa coprire il fabbisogno energetico di circa 150 famiglie che, ad esempio, abitano un condominio.

Il tutto sarà pronto a fine 2018; intanto può tornare utile trovare un’impresa che sa come trattare i vetri, che sia capace e attenta al futuro; grazie ai suoi macchinari di ultima generazione e alla sua costante formazione, Rosy Service garantisce una perfetta pulizia dei vetri in zona Siena.